37 scoperte che gli archeologi non riescono a spiegare

Seguici alla scoperta dei reperti archeologici più scioccanti della Terra.

Tombe dei vampiri

In Bulgaria furono riesumati molti corpi con paletti di ferro infilzati neul petto. I resti archeologici dimostrano che quei corpi risalgono a circa 700 anni fa. Questa scoperta dimostra che nell’Europa orientale c’era una forte convinzione dell’esistenza dei vampiri, allo stesso modo in cui si credeva alle streghe nell’Europa occidentale e in America.

La scoperta fu fatta nell’antico tempio di Perperikon, vicino all’attuale Sofia. A quei tempi si credeva che i vampiri non sarebbero risorti dai morti se fossero stati sepolti con un paletto infilzato nel cuore. Decine di persone furono uccise perché accusate di aver bevuto sangue umano. Sono state ritrovate anche altre tombe di vampiri sepolti senza testa.

Prec.Pag. 1 di 38