12 auto da evitare nel 2020

Inutile dire che le auto odierne sono migliori di quelle del passato in quasi tutti gli aspetti, poiché anche quelle meno costose offrono livelli accettabili di prestazioni e costruzione di qualità. Tuttavia, da sempre alcuni modelli tendono ad essere migliori sull’asfalto rispetto ad altri.

Mentre le auto e i furgoni peggiori sul mercato di una volta erano criticati per il cattivo assemblaggio e la pessima finitura, la tendenza ad arrugginire al minimo accenno di umidità o il design dubbioso che tendeva a lasciare gli automobilisti bloccati per via di guasti catastrofici, i modelli peggiori di oggi tendono ad essere invece criticati per una serie di problemi relativamente semplici e minori, come i sistemi di informazione e di intrattenimento difficili da navigare.

A quel punto, alcune auto e furgoni hanno perso qualsiasi attrazione potessero avere rimanendo sul mercato per un periodo troppo lungo senza subire una riprogettazione importante o semplicemente senza riuscire ad attrarre i consumatori di oggi. Oltre ad avere prestazioni e affidabilità inferiori alla media, ecco le auto del 2020 che potrebbero essere sicuramente migliorate.

Mitsubishi Mirage

In un settore automobilistico che è stato in gran parte reso irrilevante dalla disponibilità di benzina a prezzi accessibili, la Mirage è al di sotto della media nella migliore delle ipotesi, con una guida discontinua, una gestione sgradevole e una languida accelerazione dal motore a tre cilindri da 74 cavalli. Consumer Reports la colloca all’ultimo posto tra i sottocompatti, con scarsa affidabilità prevista abbinata a una valutazione terribile da parte di JD Power per la qualità iniziale.

Prec.Pag. 1 di 12